La brachioplastica è un intervento detto anche di lifting delle braccia.
Serve in quei casi in cui vi sia un anti-estetico eccesso di pelle o di grasso nella parte interna e sotto al braccio quando lo si alza.
É un problema piuttosto frequente soprattutto in pazienti che hanno avuto variazioni di peso.
Con questo intervento si rimuove il tessuto di troppo e si migliora così l’aspetto delle braccia.

L’intervento viene fatto di solito su entrambe le braccia con una anestesia generale e dura circa un paio d’ore. Talvolta si lascia un drenaggio per le prime 24 ore.

La medicazione consiste in una fasciatura che viene sostituita ogni due o tre giorni. I punti vengono rimossi dopo una decina o quindicina di giorni ma la maggior parte delle suture si riassorbono da sole.

La cicatrice che rimane ha una estensione variabile a seconda di quanto tessuto è necessario togliere. In casi di piccole riduzioni, la cicatrice può essere nascosta sotto l’ascella. In caso di eccessi cutanei più importanti, la cicatrice si trova nella parte interna del braccio dalla ascella fino alla zona in prossimità del gomito.

Hai una domanda per il Dott. Marco Pignatti?
Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica